Il Bosco Verticale e l’Abito a Trapezio fatto da me

Il Bosco Verticale e l’Abito a Trapezio fatto da me.

Bosco Verticale

Sotto questo cielo, azzurro e limpido come raramente accade dalle nostre parti, vi presento la mia seconda creazione sartoriale (qui la prima). Un abito a trapezio dalle stampe optical, in puro stile anni ’60.

Il mini abito, tubino o a trapezio che sia,  è uno dei modelli più semplici da riprodurre anche quando non si ha a disposizione il cartamodello e non si possiede molta esperienza, proprio come me. La tecnica è sempre la stessa, riproduco su carta un modello che già possiedo, aggiungo il margine di cucitura, taglio e cucio!
Ho ancora qualche difficoltà con l’applicazione delle cerniere, ma non mollo finchè non imparo.
Il tessuto, un bellissimo cotone strutturato, è della linea Max Mara, acquistato come sempre da Diffusione Tessile, la mia ultima dipendenza in tema di shopping.

Quando l’anno scorso ho acquistato su Zalando le scarpe che vedete in foto,  cercavo un’alternativa lowcost ad un paio di decollètè di Chie Mihara di cui mi ero perdutamente invaghita, plateau, tacco largo e cinturino. Navigando convulsamente tra i vari siti di e-commerce, mi sono imbattuta in questo modello di Anna Field che ricorda i bellissimi modelli retrò di Chie Mihara e che, pur essendo estremante economico, è comodo e ben fatto.

 

 

 

L’abito è come sempre un pretesto per presentarvi un altro bellissimo scorcio della mia città, la futurista Piazza Gae Aulenti e il Bosco Verticale che ha vinto, niente di meno che, il premio di grattacielo più bello e innovativo del mondo, sbaragliando avversari del calibro del nuovissimo One World Trade Center di New York, la nuova icona della città dopo gli attenati dell’11 settembre .

Il Bosco verticale, situato ai margini del quartiere Isola,  è composto da due torri di 115 e 75 m di altezza  in grado di ospitare circa 800 alberi, 11mila piante tappezzanti e 5mila arbusti, per un totale di un centinaio di specie diverse. In sostanza abbiamo un ettaro di foresta in città. Niente male eh!

Abito/Dress, Sundaybest U__U
Borsa/Bag, Zara
Camicia/Shirt, Alcott
Scarpe/Shoes, Anna Field
Occhiali, Sunnies, Primark

Lascia un commento