L’attesa del piacere è essa stessa il piacere

L’attesa del piacere è essa stessa il piacere.

 

Il basilico fresco, sempre troppo pallido sul mio terrazzo.

I capelli asciugati al sole, senza piastra e senza phon.

La cavigliera che tintinna ad ogni passo.

La pelle ambrata e i piedi nudi.

Caffè in ghiaccio con latte di mandorla.

Il primo bagno, la pelle d’oca.

L’ennesimo desiderio annodato all’ennesimo braccialetto.

Il cocco, l’anguria e la crema solare.

Presto tornerà l’estate.

Maggio è il mese delle spose, il mese delle mille possibilità, il mese in cui è di nuovo tutto possibile.

 

Abito/Dress, Kiabi
Scarpe/Shoes, Walter
Giacca/Jacket, H&M
Collana/Necklace, LaMiaMe

Lascia un commento