Tu, lui e Lei – You, him and her. Navigli

Navigli Love

Un sabato sera, uno di quelli caldi e afosi che a dispetto di tutto ti rendono felice.
Una delle zone di Milano che in questa stagione ami di più, senza traffico e con tanta voglia di divertirsi.

A Saturday evening, a hot and muggy one which, despite of everything, makes you happy.
In one of the Milano areas you love more in this season, without trafic and with so much pleasure to play around.

La tua pizzeria preferita, dove un’ora almeno devi aspettare, che tu abbia prenotato è irrilevante.
Un bel vestito.
Domani è domenica e il tuo cuore è leggero, l’ansia del lunedì è sedata e le mille mila cose da fare sono ancora possibili.

Your best loved pizzeria, where you have to wait almost an hour before having your table, never mind if you reserved your place before.
A pretty dress.
Tomorrow is Sunday, your heart is light, Monday anxiety is far and it seems possible to do thounsands of things.

 

Tu, lui e LEI, questo strano “ménage à trois”.
LEI che esce con voi anche quando non serve.
LEI che vede cose che a te a volte sfuggono.
LEI che ti inchioda all’eterno splendore e agli eterni difetti.

You, him and HER, this strange “ménage à trois”.
SHE, coming with you even it is not necessary.
SHE, seeing things you don’t see.
SHE, bringing you to a timeless brightness and to timeless faults.

Si è liberato il tavolo.
Una regina, una Margherita e una SD, grazie.
Che la cena abbia inizio.

The table is now available.
One “Regina”, one “Margherita” and one SD, please.
And now let the dinner start.

Tu, lui e la odiata amata macchina fotografica.

You, him and the hated loved camera.

Abito/Dress, Mango
Scarpe/Shoes, Mauro Leone
Borsa/Bag, Camomilla

2 Comments

Lascia un commento